logo


Quattordici anni fa, il 16 marzo del 2003, Rachel Corrie, attivista statunitense dell’Ism, veniva travolta e uccisa da un bulldozer israeliano[...]
Ieri l’Alta Corte israeliana ha ribadito quanto sentenziato dal tribunale di Haifa: l’attivista dell’Ism schiacciata da un bulldozer morì per un “tragico incidente”. [...]
Oggi a Gerusalemme i genitori di Rachel presentano appello alla Corte Suprema contro la sentenza che stabilì che l’attivista era “morta per sbaglio”.[...]