logo


Arrivato lunedì a Teheran il primo treno carico di merci cinesi lungo l'antica strada transasiatica. Ora i due paesi pensano a estendere la ferrovia fino all'Europa[...]
Dopo la fine delle sanzioni, il nuovo corso economico iraniano sembra veicolare una rinnovata intraprendenza del Paese sia nei mercati sia nella politica mondiale.[...]
Gli attacchi dello Stato Islamico ai terminal petroliferi intimoriscono sia i mercati mondiali sia le compagnie petrolifere. Molti sono gli interessi in gioco nella difesa del petr[...]
Proteste in Israele contro la politica energetica del premier, messa in serio pericolo dai nuovi giacimenti egiziani. Tel Aviv guarda ad Ankara e ad un accordo da 2,5 miliardi di d[...]
Grazie al ruolo centrale all'interno dell'OPEC, l'Arabia Saudita si è resa artefice del maggiore ribasso del prezzo del petrolio dalla caduta del muro di Berlino. Gli obiettivi del[...]
 Oltre alle difficoltà crescenti sul campo di battaglia, il governo centrale  siriano deve fare i conti anche con le conseguenze economiche della perdita delle miniere di fosfati e[...]
L'Isis assume il controllo dell'80% dell'impianto di greggio più grande del paese, strategico dal punto di vista economico ma anche geografico, perché punto di passaggio tra Kirkuk[...]
Dopo la riconquista da parte di Baghdad di alcuni pozzi di petrolio, lo Stato Islamico prende d’assalto la raffineria di Baiji e occupa alcuni quartieri di Ramadi. L’ultimatum dell[...]
L’ANP lancia una gara d’appalto per scavi in una zona lungo la Linea Verde, in Area C, dove Israele già estrae greggio. Controllo delle risorse elemento centrale dell'occupazione.[...]