logo


A fine settembre è stato raggiunto ad Algeri un accordo tra i Paesi OPEC per il taglio della produzione petrolifera. Un accordo fondato su interessi differenti e divergenti che ris[...]
La guerra, quantomeno quella diplomatica, tra Tripoli e Tobruk è iniziata. Contemporaneamente si configura un contesto in cui anche l'opzione militare diventa praticabile. [...]
Haftar rimette i terminal della Mezzaluna petrolifera sotto la giurisdizione dell'autorità nazionale libica. Lo scontro tra Tripoli e Tobruk, ancora solamente politico, si arricch[...]
Il World Economic Forum Africa in Rwanda ha profetizzato la trasformazione digitale del Continente nero. Senza fare i conti con la mancanza di accesso all'energia[...]
Secondo l’organizzazione statunitense “Oceans beyond piracy”, i numerosi episodi di pirateria e di attacchi armati che hanno luogo in quest’area colpiscono le attività commerciali [...]
La dinamiche libiche sono tali che, anche quando si parla apertamente di intervento internazionale, non è detto che questo avvenga. Il bilanciamento delle alleanze potrebbe portare[...]
Il fallimento dei negoziati di Doha non ha portato la crisi dei mercati che in molti si sarebbero aspettati. Le fratture politiche si sono presentate, invece, in tutta la loro ampi[...]
L’Italia e gli “alleati” occidentali nella nuova conquista della Libia pensano sempre più a frantumare il Paese nordafricano in tre Stati federati per meglio sfru[...]
Il raddoppio dello strategico passaggio dal Mar Mediterraneo al Mar Rosso che doveva moltiplicare gli introiti si è rivelato deludente. Nelle casse entra il 3% in meno rispetto al [...]
Mosca sembra dare un contentino a Riyadh, una mossa che aumenta le prospettive di un accordo russo-saudita sui tagli alla produzione di petrolio[...]