logo


Dopo il diktat della Turchia (“Boicotteremmo se le Ypg parteciperanno), le Nazioni Unite non invitano Rojava a Ginevra. Che traballa: le opposizioni vicine al Golfo non hanno ancor[...]
Nella città contesa da Fronte al-Nusra, opposizioni moderate e governo di Damasco, la popolazione vive allo stremo: manca il cibo, manca l'elettricità, le macerie invadono le strad[...]
Intervista al portavoce del governo di Erbil su divisioni interne e obiettivi interni, mentre proseguono gli scontri tra peshmerga e milizie sciite. Intanto Putin vola a Teheran, K[...]
Nella città simbolo della Siria e della sua guerra ci sono tutti i giocatori del risiko siriano: Isis, al-Nusra, governo Assad, moderati. Ma la popolazione continua a fuggire.[...]
Intesa preliminare: cessate il fuoco e governo di transizione Assad-opposizioni. Nessuna decisione sull'interim del presidente. Il conflitto però non cessa[...]
Per la prima volta il Consiglio di Sicurezza si accorda su un piano di transizione pacifica ma senza spiegare chi ne farà parte. Gli Usa chiudono ad Assad, dopo il massacro al merc[...]
L’inviato de Mistura apre oggi sei settimane di consultazioni faccia a faccia con le parti coinvolte nel conflitto: nessun dialogo diretto, ma mediato dall’Onu. Che dice già di non[...]
Scontri in corso nel campo profughi palestinese tra esercito governativo e islamisti: almeno 26 i morti, ma fonti mediche parlano di 200 vittime. [...]
Per la prima volta la Coalizione Nazionale apre ad Assad: “La sua caduta non è precondizione al dialogo”. Dietro sta il fallimento militare e diplomatico dell’Occidente.[...]
Washington smentisce Baghdad: la controffensiva per riprendere Mosul partirà entro la primavera. La Turchia si accorda per addestrare i ribelli siriani, assenti sul campo.[...]