logo


Altri 4 attentati nei quartieri sciiti della capitale irachena, 77 morti. In Austria il meeting internazionale sulla crisi siriana si conclude con un nulla di fatto[...]
Si intensifica drammaticamente lo scontro a nord del paese: al-Nusra e Ahrar al-Sham occupano un villaggio ad Aleppo, 28 morti nel bombardamento di un campo di sfollati[...]
Un altro ospedale colpito: 19 morti. Onu, Russia e Usa parlano di tregua vicina, ma nessuno dei due fronti intende allentare la presa: chi prende la città, prende la Siria[...]
Il negoziato di Ginevra prossimo al collasso con gli anti e i pro-Assad interessati a definire i propri spazi di influenza. E lo Stato Islamico avanza[...]
Oggi Fratelli Musulmani e 6 Aprile protestano a Tahrir contro la cessione delle isole a Riyadh. Ministero avverte: «Prenderemo misure per garantire la sicurezza»[...]
Oggi seggi aperti in 12 province siriane su decisione del governo. A Ginevra il dialogo è dettato dalle necessità degli attori terzi. E gli Usa pensano a riarmare le opposizioni[...]
Il Consiglio di Sicurezza Onu boccia la richiesta russa di inclusione di Rojava nel negoziato di Ginevra. Intanto lo Stato Islamico occupa una città al confine con la Turchia[...]
Dal 15 marzo 2015 Fadi Mansour è agli arresti allo scalo turco di Istanbul. Fuori, 2,7 milioni di connazionali che ora guardano a Ginevra. Ma il negoziato è in stallo[...]
A due giorni dal via al negoziato di Ginevra, la Nato annuncia l'arrivo di aerei al confine turco-siriano. La comunità internazionale progetta un paese amministrativamente diviso[...]
Ankara continua a bombardare le postazioni kurde, mentre l’Arabia Saudita parla di invasione via terra. Aiuti umanitari verso le zone assediate[...]