logo


Da Ginevra l’Onu annuncia il via libera delle fazioni rivali ad un esecutivo comune, ma manca ancora l’ok ufficiale degli islamisti che rimandano la decisione a domenica.[...]
Le Nazioni Unite hanno chiamato oggi a Ginevra i due governi rivali, ma gli islamisti rimandano la partecipazione. Mezzo milione di rifugiati, ospedali e infrastrutture al collasso[...]
Pubblicato il budget 2015 dell’Isis: una ricchezza da 2 miliardi di dollari che fa tremare gli ex alleati del Golfo. Obiettivo, il controllo dei territori occupati.[...]
L’annuncio del segretario generale Onu Ban Ki-moon: tra tre mesi Ramallah potrà presentare accuse contro Israele. I timori di Washington e Tel Aviv. [...]
L’ambasciatore palestinese all’Onu Riyad Mansour ha precisato che sarà chiesto un procedimento contro Israele per crimini di guerra a partire dallo scorso 13 giugno. Si[...]
Nel disinteresse del mondo la Striscia sta lentamente ma inesorabilmente scivolando verso un nuovo conflitto. I negoziati annunciati al Cairo per il prolungamento del cessate il fu[...]
Entro l’anno si vota in Consiglio di Sicurezza la proposta palestinese per il riconoscimento dello Stato. Critiche dentro Fatah. Tel Aviv prosegue con demolizioni e colonizzazione.[...]
È di oltre 700 milioni di euro la cifra che Tel Aviv deve a Beirut per i danni ambientali provocati dai raid sugli impianti industriali sulla costa libanese. [...]
La risoluzione che la delegazione palestinese presenterà all'Onu non è sufficiente per mettere fine all'occupazione. Senza una riorganizzazione della struttura e della strategia de[...]
Con 339 voti a favore e 151 contro, il parlamento francese ha votato il riconoscimento simbolico della Palestina come stato. Come nel caso inglese, irlandese e spagnolo, il risulta[...]