logo


Secondo i dati ONU, almeno 250.000 siriani sono a rischio immediato di fame. I lunghi assedi, i bombardamenti indiscriminati dell’esercito governativo e dei miliziani islamic[...]
Il premier israeliano, come il leader del M5S, è costretto ad ingurgitare una pastiglia di Maalox per placare il bruciore di stomaco. I palestinesi sono euforici.[...]
In corso la digitalizzazione dell'archivio dell'ONU, che si è meritato il riconoscimento dell'Unesco per l'alto valore storico. Ma la “catastrofe” non è mai finita.[...]
In costante ritardo la catena di aiuti umanitari in Somalia, dovuta alle difficoltà di accesso in alcune aree del Paese e agli scarsi fondi messi a disposizione dai donatori di Fed[...]
Il soffocamento di Gaza si ripercuote anche sul governo di Hamas, lascia spazio ai gruppi più piccoli e radicali, col rischio di una maggior anarchia. Serve una riconciliazione int[...]
Agli scontri tra regime e opposizioni, si aggiunge ora l’assenza di pioggia e il crollo della produzione agricola. Sul campo Assad, con l'aiuto di Hezbollah, si riprende Qalamoun.[...]
Intervista al sociologo Sari Hanafi: l’arrivo in massa di rifugiati siriani sta stravolgendo i campi e le relazioni sociali libanesi. E il governo di Beirut gira la testa dall’altr[...]
Almeno 50.000 civili tra le vittime. Secondo l’Osservatorio siriano per i diritti umani i morti reali potrebbero essere anche 220.000. La politica sta fallendo miseramente e [...]