logo


Evacuate oltre 80 famiglie. L’acqua e il fango peggiorano una situazione al collasso. La mancata ricostruzione e il maltempo di questi giorni hanno messo in ginocchio la Striscia.[...]
Partiti yemeniti decidono di formare un consiglio di transizione parallelo al parlamento che coinvolga settori della società prima esclusi. No comment dagli Houthi.[...]
Il Consiglio di Cooperazione del Golfo, insoddisfatto per la debole risposta delle Nazioni Unite alla crisi in corso a Sanaa, minacciano di agire per conto proprio. Prevista per me[...]
Cemento israeliano cola ancora sui Territori, il numero di coloni continua a crescere. Onu, Ue, Russia e Usa lanciano appelli lontani anni luce dalla situazione sul terreno.[...]
Secondo l’agenzia Ocha, lo scorso anno 1.177 palestinesi hanno perso la casa, distrutta dai bulldozer israeliani. Tel Aviv cerca di proteggersi dalle indagini dell’Aja.[...]
Il 2015 segna una nuova fase del genocidio in atto: l'attuale presidente del Sudan, Omar Hasan Ahmad al-Bashir e la sua nuova milizia janjaweed continuano a spargere sangue.[...]
I miliziani sciiti, a bordo di veicoli militari, sostituiscono le guardie del presidente Hadi. Le Nazioni Unite chiedono il ripristino dell’ordine.[...]
Da Ginevra l’Onu annuncia il via libera delle fazioni rivali ad un esecutivo comune, ma manca ancora l’ok ufficiale degli islamisti che rimandano la decisione a domenica.[...]
Le Nazioni Unite hanno chiamato oggi a Ginevra i due governi rivali, ma gli islamisti rimandano la partecipazione. Mezzo milione di rifugiati, ospedali e infrastrutture al collasso[...]
Pubblicato il budget 2015 dell’Isis: una ricchezza da 2 miliardi di dollari che fa tremare gli ex alleati del Golfo. Obiettivo, il controllo dei territori occupati.[...]