logo


All'Onu il premier israeliano sventola pezzi di droni, il ministro degli Esteri iraniano gli dà del fumettista. Ma sullo sfondo stanno le manovre reali dichiarate dal generale Alon[...]
Incontrando ieri Guterres a Monaco, il premier israeliano ha dichiarato che il territorio siriano occupato da Tel Aviv nel 1967 (e annesso illegalmente) resterà sempre sotto il con[...]
La coalizione fa muro intorno al premier che rischia una incriminazione formale per corruzione, consapevole che senza di lui crollerebbe il governo più a destra della storia di Isr[...]
OPINIONE. I raid avvenuti tra venerdì e sabato scorso su tutto il territorio siriano hanno riacceso le tensioni in tutta l’area mediorientale. Tel Aviv prova a destabilizzare il qu[...]
Il premier nega le accuse e tira dritto: “La coalizione governativa è stabile, continueremo a lavorare per il bene dei cittadini israeliani”. I laburisti parlano di “epoca Netanyah[...]
Il presidente americano ha definito gli insediamenti coloniali un ostacolo per la pace ma allo stesso tempo, sostiene Netanyahu, è impegnato in colloqui per la loro annessione allo[...]
Circa 40mila eritrei e sudanesi hanno 60 giorni per lasciare il Paese, altrimenti rischieranno il carcere a tempo indeterminato. Netanyahu accusa il miliardario ebreo Soros di esse[...]
Secondo Tel Aviv, Ahmed Nasser Jarrer era il responsabile operativo dell’attacco mortale contro il rabbino colono Shevach dello scorso gennaio. Il ministro della difesa Lieberman e[...]
Ucciso un mese fa, viveva nell’insediamento illegale di Havat Gilad. Ora riceverà fondi e permessi di costruzione: “Un cinico sfruttamento dell’omicidio”, dice Peace Now[...]
Quando si tratta di palestinesi, i progressisti israeliani non sembrano molto diversi dai sostenitori di Netanyahu. Entrambi preoccupati di conservare lo Stato-fortezza ebraico[...]