logo


Intervista a Haneen Zoabi, ex parlamentare palestinese alla Knesset: «Chi parla di appoggio a Gantz vuole essere accettato da Israele, non portare il conflitto nelle sue istituzion[...]
Il leader del partito Blu Bianco, nuovo premier incaricato dopo il tentativo fallito di Netanyahu, non sembra avere alcuna intenzione di includere i partiti della minoranza palesti[...]
Il traguardo è il pugno di ferro con la Siria, l’Iran e i suoi alleati. Il presidente israeliano però sembra avere alcuna voglia di raggiungerlo e in casa israeliana è scattato l’a[...]
Otto mesi fa il presidente Abu Mazen aveva proclamato «Vogliamo i nostri soldi fino all’ultimo centesimo, tutto o niente». Il rischio del crollo dell’Anp per mancanza di fond[...]
I politici palestinesi non otterranno niente supportando la candidatura a premier di un generale accusato di crimini di guerra che proseguirà nelle politiche di apartheid e coloniz[...]
In vantaggio sul leader di Blu Bianco di un solo seggio, 55 in totale contro 54, il premier uscente ha ottenuto ieri sera il mandato dal presidente Rivlin. Ma la probabilità di un [...]
Spinti dal capo dello stato Rivlin ieri sera Netanyahu e Gantz erano impegnati a discutere della formazione di un governo di unità nazionale. Messi di nuovo ai margini, i partiti a[...]
Il vincitore, di misura, delle elezioni del 17 settembre, in politica estera e nei confronti di Iran e dei palestinesi non è lontano dalle posizioni del premier sconfitto[...]
L'ex alleato di Netanyahu e ora acerrimo nemico, dopo il raddoppio dei seggi è ancora di più il vero ago della bilancia. Nazionalista, anti-religioso e anti-arabo, ora attira il ce[...]
La confusione politica post-elettorale in Israele non mette da parte il progetto di annessione della Valle del Giordano annunciato da Netanyahu.  Intanto riemerge la condizione di [...]