logo


Ieri a Betlemme si è commemorata la Nakba cercando di raggiungere Gerusalemme con una locomotiva con a bordo bambini e anziani[...]
La storia, la cultura, le radici dei palestinesi nella loro terra sono oscurate, in ogni modo. Il caso del nuovo libro di testo di educazione civica per le scuole di Israele[...]
La commemorazione della catastrofe del 1948 è partita in Naqab, dai villaggi beduini ancora oggi minacciati di distruzione. Domani si prosegue nei Territori Occupati[...]
Dopo un solo giorno di riapertura, Il Cairo chiude il valico di Rafah in uscita: solo 443 gazawi sono riusciti ad uscire. Intanto Tel Aviv chiude la Cisgiordania per l’indipendenza[...]
Con l'arrivo della stagione fredda le già difficili condizioni di vita nel campo profughi palestinese in Libano si aggravano ulteriormente. Una situazione che va avanti ormai da 67[...]
Abbandonati e maltrattati, gli ultimi rifugiati palestinesi del 1948 in Egitto stanno scomparendo con i loro ricordi che presto saranno completamente persi[...]
Il villaggio, depopolato dalle milizie sioniste nel 1948, oggi ospita tra le sue terre un sito patrimonio Unesco. Ma della presenza palestinese non resta che qualche rovina[...]
Secondo appuntamento con la radio indipendente che ogni lunedì ospiterà la nostra redazione. Ieri il direttore Michele Giorgio ha parlato di Nakba, nuovo governo israeliano e marci[...]
Ieri, per il 67esimo anniversario della Nakba, i comitati popolari della Cisgiordania hanno deciso di riunirsi nel villaggio di Nilin.[...]
“The steadfastness of the Palestinians likens to the age-old olive trees in Palestine who succeed in resurfacing between the European pines” writes the Israeli historia[...]