logo


Dopo le denunce di brogli ed irregolarità il parlamento ha emendato la legge elettorale, disposto il monitoraggio da parte di un gruppo di giudici e la sospensione della ‎Commissio[...]
Il leader sciita attinge anche allo scontro a distanza tra l'ayatollah di Najaf e la guida suprema dell'Iran per dare consistenza al nazionalismo che l'ha portato a prendere le dis[...]
Continua il nostro viaggio dentro la politica irachena in vista delle elezioni municipali di settembre e quelle presidenziali del 2018. Dopo al-Sadr, un'analisi sull'ex premier al [...]
In questa seconda parte Francesca La Bella rivolge la sua attenzione alla regione dell’Anbar e alle province a maggioranza sunnite PRIMA PARTE di Francesca La Bella Roma, 25 [...]
Oltre 2.400 i morti dall’inizio dell’anno. In questo clima di violenza, il 30 aprile gli iracheni sono chiamati alle urne, ma nella provincia sunnita dell’Anbar, nelle mani dei qae[...]
Decine di morti ieri in una raffica di attentati. Il Paese è ormai parte dell’aperta e sanguinosa contrapposizione tra sciiti e sunniti che sta infiammando la regione mediorientale[...]