logo


Dopo giorni di bagarre interna, l'esecutivo Netanyahu ha sciolto definitivamente i suoi dubbi sul leader oltranzista di Yisrael Beitenu. A festeggiare è anche il capo di Casa Ebrai[...]
L'ex ministro della difesa, che ha annunciato stamattina le sue dimissioni anche come parlamentare, ha criticato il premier israeliano e "le influenze fondamentaliste che hanno pre[...]
Il primo ministro ha cacciato Moshe Yaalon con il quale era entrato in rotta di collisione sul diritto dei comandanti militari di criticare politica e società, quindi ha rotto le t[...]
Ministri, deputati e rappresentanti dei coloni a Eilat hanno tenuto finte primarie e, più di tutto, ribadito l’opposizione a uno Stato palestinese. Intanto l’Esercito &[...]
Non cala la tensione in Cisgiordania e Gerusalemme dove il bilancio dei feriti si aggrava di ora in ora. Il presidente dell’Autorità Palestinese chiede ai suoi vertici di sic[...]
Non è una esagerazione affermare che quello che sta per nascere non sarà un governo del partito di maggioranza relativa Likud e di altre forze di destra. Piuttosto sarà un governo [...]
L’affermazione ottenuta dal Likud dice che la grande maggioranza degli israeliani ebrei si identifica totalmente con le idee del primo ministro. Il dissenso esiste, la societ[...]
 Lo scrutinio dei 200 mila voti di soldati, diplomatici e di altri israeliani che risiedono all’estero, ha reso ancora più netta la vittoria del partito di Netanyahu che pass[...]
Il Likud ha conquistato 29  seggi, mentre il rivale Campo Sionista, guidato dal laburista Yitzhak Herzog, solo 24. Lista Araba Unita a 14 seggi. Governo entro due-settimane. AGGIOR[...]
Nei Territori occupati la popolazione non mostra alcun interesse per il voto del 17 marzo. I palestinesi non vedono alcuna differenza sostanziale tra Netanyahu e Herzog. L'Anp tace[...]