logo


Bruciato un campo per rifugiati nella zona di Akkar. Poco prima gravi intimidazioni a giovani siriani. La denuncia dei volontari di “Operazione Colomba” della redazione[...]
Roberto Orlando, responsabile dei progetti in Libano della ong italiana Gvc: «Ad al Qaa raffica di attentati kamikaze». Beirut accusa l'Isis ma nel miro finiscono i rifugiati siria[...]
Dopo i campi palestinesi, in Libano ora molti puntano l'indice contro i campi che accolgono i profughi siriani considerati la base di partenza per azioni armate[...]
Il Paese dei Cedri punisce i campi al confine con la Siria dopo gli attentati nel villaggio di Qaa. Sebbene non ne siano responsabili, i rifugiati sono il capro espiatorio dell’ins[...]
L'associazione March organizza da 5 anni campagne di sensibilizzazione. L'obiettivo è una legislazione che tuteli le donne vittime di abusi domestici[...]
In "Malati d'amore" l'autrice Hoda Barakat racconta una passione dagli stessi effetti devastanti del conflitto che esplode fuori, la guerra civile libanese[...]
Dopo la morte del comandamente Badreddine, Nasrallah parla di escalation nel conflitto. Da Israele indiscrezioni allarmanti su un intervento congiunto di Tel Aviv con Riyadh e il C[...]
Il comandante militare del movimento libanese sarebbe stato ucciso in Siria da una bomba sganciata da aerei dello Stato ebraico. Ma lo stesso gruppo accusa gli islamisti jihadisti [...]
Un secolo fa, Gran Bretagna e Francia fecero a pezzi quello che sarebbe diventata la Siria, l'Iraq e Israele. La loro mentalità imperiale spaventa ancora la regione[...]
Mustafa Badreddine è stato colpito martedì durante un raid compiuto dall’aviazione dello Stato ebraico nei pressi dell’aeroporto di Damasco, ha riferito la tv  al Mayad[...]