logo


Il Libano celebra oggi la sua indipendenza ma migliaia di cittadini sono in strada a Beirut per contestare le forze politiche che sei mesi dopo le elezioni non hanno ancora dato un[...]
La mancata formazione del nuovo governo, a sei mesi dalle elezioni, rischia di aggravare la crisi della fragile economia libanese che soffre di un deficit strutturale e di un debit[...]
A tre anni dal movimento You Stink, nel paese dei cedri privati e associazioni mettono una pezza all'immobilità del governo la cui sola soluzione è un inceneritore[...]
Pescatori e migranti: da sud a nord, la precarietà dei palestinesi e siriani in Libano. Con questa puntata si chiude il lungo reportage dal Paese dei Cedri proposto in queste setti[...]
Terza puntata del reportage: a Bebnine la tradizionale attività di realizzazione delle reti da pesca, da sempre in mano alle donne, diventa uno strumento di sostegno economico[...]
L’impasse era legata soprattutto all’intransigenza dei maroniti delle Forze Libanesi, nuovi referenti politici della monarchia saudita, che richiedono almeno tre-quattro ministeri [...]
Reportage da Haret Hreik, la "capitale" del movimento guidato da Nasrallah, dove gli sciiti commemorano la Battaglia di Kerbala e la morte di Hussein[...]
Trentotto siriani e palestinesi tratti in salvo dalla Marina libanese ma un bimbo del campo profughi di Nahr al Bared, a Tripoli, è annegato. Cipro cerca accordo con Beirut[...]
Reportage dalla capitale più liberal del mondo arabo: «Nuove tasse, prezzi alti, turisti che non arrivano come prima: sono questi i problemi che ci occupano la mente»[...]
Oggi nei campi profughi palestinesi di Sabra e Chatila si è commemorato il massacro, quando le milizie falangiste libanesi coperte dall'esercito israeliano uccisero migliaia di civ[...]