logo


Le manifestazioni per il lavoro si moltiplicano, insieme al numero di foreign fighters diretti tra le braccia del "califfato". E che potrebbero tornare indietro[...]
Alcuni uomini armati hanno compiuto ieri una serie di attacchi nella cittadina giordana a 140 km da Amman. Le vittime sono 7 membri della sicurezza e 3 civili (tra questi una turis[...]
All’ex direttore del controspionaggio francese Bernard Squarcini Damasco era pronta a dare la lista  terroristi francesi operanti in Siria, in cambio della normalizzazione de[...]
Il paese, considerato l'unica pagina felice delle cosiddette ‘primavere arabe’, prosegue il proprio processo democratico tra la minaccia del radicalismo islamico e le molte sfide e[...]
Gli attacchi a Sousse e al Museo del Bardo sono espressione del legame tra le difficoltà del processo democratico tunisino e la crescita dei movimenti salafiti locali. [...]
Il jihadismo ama le guerre civili e le dittature, come quasi tutti gli attori che si dividono la torta nella regione: dall’Arabia Saudita alla Russia, da Israele all’Iran e l’Union[...]
Anche se lo Stato Islamico dell’Iraq e del Levante sta cercando di sfruttare la “causa sunnita” per mobilitare i suoi combattenti e sostenitori nelle manifestazio[...]