logo


Il protagonista decide di ritornare nel suo paese d’origine perché Tel Aviv è troppo cara e perché gli arabi sono emarginati. Ma il paese della memoria non c’è più e gl[...]
Battuta di arresto per il governo Netanyahu che ha varato negli anni passati una dura politica di respingimento dei migranti africani provenienti da Sudan e Eritrea. Tel Aviv, 23 s[...]
Il commissario generale Pierre Krahenbul avverte Israele e la comunità internazionale di bloccare il piano per reinsediare 12.500 beduini in una nuova città vicino Gerico per non a[...]
Oltre 760 arresti in tre mesi, di cui 260 minorenni: la crociata di Barkat contro gli adolescenti palestinesi. In Cisgiordania, cresce la protesta dei beduini minacciati di deporta[...]
E' estremamente infelice considerare le critiche a Israele, anche se formulate in termini forti, salvo che si tratti di incitamento all’odio, come antisemitismo, scrive Richard Fal[...]
I veterani dell’unità d’elite dell’intelligence hanno preso una decisione storica, dichiarando che non collaboreranno più con l’occupazione [dei territori palestinesi]. Articolo di[...]
32 anni fa il mondo scopriva il massacro di Sabra e Chatila, caduto nel silenzio di un Occidente cieco e sordo quando il carnefice si chiama Israele. Come ogni settembre, il Comita[...]
Molti sono morti nei naufragi dei giorni scorsi nel tentativo di raggiungere l'Europa. E' un fenomeno nuovo per Gaza che, si teme, potrebbe allargarsi a causa della disperazione ch[...]
Nel 32esimo anniversario del massacro di Sabra e Shatila, vi riproponiamo l'articolo che scrisse all'epoca il giornalista Robert Fisk, tra i primi ad arrivare nei campi profughi pa[...]
L’Onu sponsorizza un accordo temporaneo per l’ingresso di materiali da costruzione nella Striscia. Dubbi sui dettagli. Resta in un angolo la questione cuore: l’assedio.[...]