logo


Le città siriane vicine al confine target dello Stato Islamico. Bombardata Mosul, ma sia Maliki che Obama negano un coinvolgimento. Al-Sisi: “Indipendenza del Kurdistan? Una catast[...]
Il controllo del greggio tra Iraq e Siria è il mezzo e il fine dell’avanzata islamista. Dietro, gli interessi politici e commerciali dell’Arabia Saudita. Il premier Maliki rifiuta [...]
Riyadh approfitta del caos iracheno per occuparne gli spazi commerciali e invia 30mila truppe al confine. Baghdad blocca i social network per impedire la comunicazione ai jihadisti[...]
Quasi 2.500 morti in un solo mese, un massacro che la classe politica non sa fermare: grave divisione in parlamento, le fazioni sunnite e curde fanno saltare la prima sessione. [...]
Il leader curdo Barzani parla di un referendum nei prossimi mesi, mentre i peshmerga scavano canali e innalzano barriere che paiono delimitare i confini di un futuro Kurdistan. [...]
Al Baghdadi si autonomina califfo e va alla caccia di nuovi proseliti. Prosegue intanto la battaglia per il controllo di Tikrit. Arrivano i primi jet russi.[...]
La guerra si fa regionale: i jihadisti rivendicano l'attentato di Beirut e sfidano Hezbollah; l'Iran manda i pasradan e Washington risponde con i primi droni armati sulla capitale.[...]
La crisi irachena terreno di confronto dei due schieramenti mediorientali. Obama promette altri soldi alle opposizioni siriane, l’Iran manda le Guardie Rivoluzionarie in Iraq.[...]
Il premier rifiuta la proposta della Casa Bianca di un governo di unità nazionale. Tre guardie iraniane uccise al confine: Teheran avrebbe già inviato droni e equipaggiamento milit[...]
I curdi iracheni negli ultimi venti anni hanno raggiunto una crescente autonomia dallo Stato centrale. Non è solo frutto degli sforzi della dirigenza locale, hanno pesato anche gli[...]