logo


Now that Jordan seems convinced that the chances that President Bashar al-Assad will be ousted from power are negligible, its senior decision-makers are reviewing the country’[...]
Ieri sera il parlamento ha approvato i primi due articoli del pacchetto-Erdogan. Ancora poco chiari i dettagli del riavvicinamento all’Iraq: via da Bashiqa in cambio della lotta ai[...]
Ad Aleppo i “ribelli” prossimi alla sconfitta dialogano con Mosca che, però, non ha fretta. Nasce una nuova coalizione anti-Damasco, ma l’esercito avanza[...]
L’ombra del neo presidente Usa: il governo yemenita rifiuta il piano di tregua del segretario di Stato. Mosca dice di aver preso contatti con il tycoon e Assad lo definisce potenzi[...]
Il presidente eletto Usa potrebbe modificare gli equilibri della guerra: Mosca aumenta la flotta militare, Ankara si mostra come forza anti-Isis[...]
La controffensiva su Mosul è caratterizzata dalle barbarie dell’Isis ma anche dagli abusi e le paure del fronte anti-islamista. Il timore è la definitiva scomparsa dell’identità ir[...]
Intervista al giornalista turco Zeynalov: «I conflitti in Siria e Iraq servono ad allungare lo stato di emergenza necessario a reprimere le opposizioni»[...]
Foto satellitari diffuse dalla società di intelligence Stratfor mostrano che gli uomini del califfato stanno fortificando il centro della città[...]
Brutale attentato contro un gruppo di sfollati portati via da un convoglio governativo. La battaglia per Mosul prosegue: l’esercito apre un nuovo fronte sui quartieri di Tahrir e Z[...]
Il giornalista turco Murat Cinar: «Erdogan ha cambiato strategia per salvarsi e ora colpisce chi due anni fa è stato protagonista del processo di pace con i kurdi»[...]