logo


La diplomazia israeliana prevede un mondo post-coronavirus in crisi, da cui deriveranno delle opportunità come l’esportazione delle tecnologie di sorveglianza [...]
Nella regione sono presi di mira i giornalisti che riferiscono informazioni sulla diffusione reale del virus o che danno voce a chi critica le misure di emergenza approvate dai gov[...]
Le autorità bosniache hanno bloccato il presunto tentativo di un'azienda di vendere a Teheran materiale utile per il suo programma nucleare, aggirando le sanzioni imposte da Usa e [...]
Damasco ha adottato solo qualche giorno fa alcune misure contro la diffusione del Covid-19. Voci di casi positivi in varie città non annunciati dalla autorità. Nel paese sono prese[...]
Sei morti nei bombardamenti su basi delle Kataib Hezbollah. Washington afferma di aver colpito in risposta all’attacco con razzi Katyusha dell’11 marzo contro Camp Taji. A Baghdad [...]
Teheran ha annunciato di aver rilasciato temporaneamente 70.000 detenuti per limitare il Covid-19. Ma, denuncia il commissario speciale delle Nazioni Unite per i diritti umani in I[...]
Baghdad nomina Allawi, ex ministro del governo più settario, quello al-Maliki. La mobilitazione popolare non si ferma. Al-Sadr ri-cambia casacca e invia i suoi a reprimere i manife[...]
Nonostante dal punto di vista diplomatico il loro ruolo risulti pressoché inesistente, Albania e Kosovo hanno prontamente sostenuto l'alleato statunitense nell'escalation militare [...]
Non ha mai rinunciato al potere assoluto e non ha mai varato piene riforme democratiche. Ma ha reso l’Oman un paese moderno e ha saputo portare il suo regno al centro delle v[...]
L'escalation non è improvvisa, ma costruita dall'attuale amministrazione Usa fin dal suo insediamento. Smantellando l'accordo sul nucleare voluto da Obama e rispettato da Teheran[...]