logo


Ieri a Sochi nuovo faccia a faccia tra il premier israeliano e il presidente russo Putin. «Dove se ne va lo Stato Islamico sconfitto, arriva l’Iran» ha affermato Netanyahu ch[...]
Gli ultimi giorni hanno visto l’intensificarsi della campagna militare contro la provincia di Qatif: 20mila residenti su 30mila sono fuggiti dopo che case e negozi sono stati distr[...]
Il principe saudita Mohammed bin Salman prova a portare scompiglio alle porte dell'Iran stringendo le relazioni con quelle personalità irachene sciite che mal digeriscono l'influen[...]
Il (neo) principe ereditario, di fatto già alla guida del Paese, con il piano Vision 2030 lascia credere ad un futuro di rinnovamento. Ma è solo la perpetuazione dell'egemonia sull[...]
Ieri il segretario di Stato Tillerson ha siglato con Doha un accordo per la lotta al terrorismo, “sfiduciando” l'embargo saudita. Intanto l'emirato parla con Teheran[...]
Il premier al-Abadi ha annunciato la liberazione della città dopo nove mesi di combattimenti e tre anni di occupazione dell’Isis, che si sposta a Tal Afar[...]
Il colera ha già fatto oltre 1300 morti, molti dei quali bambini, ma nessuno quasi ne parla, come ben poco si parla di un Paese teatro di una guerra civile sanguinosa e vittima del[...]
Israele ha un duplice approccio nei confronti del Qatar. Da una parte condanna l'appoggio che offre ad Hamas, dall’altra attribuisce importanza al sostegno di Doha a Gaza[...]
Il figlio del re completa l’ascesa al potere. Il nuovo principe ereditario è un riformatore in economia ma soprattutto un falco in politica estera. Con lui lo scontro con l&#[...]
Tel Aviv non nasconde la preoccupazione per l'avanzata delle truppe di Damasco alla frontiera est e il concomitante avvicinamento delle milizie sciite irachene[...]