logo


Occupata per qualche ora la base militare all’aeroporto di Aden. Nel vacuum istituzionale, avanzano i jihadisti e arretra ancora il dialogo tra governo e Houthi[...]
Ieri il "califfato" ha attaccato obiettivi militari nella città meridionale di Mukalla uccidendo almeno 43 persone. Una 50ina, invece, le vittime degli scontri tra la coalizione su[...]
Il ministro degli Esteri emiratino accusa le "agende esterne" per aver interpretato erroneamente le sue parole di qualche giorno fa circa un prossimo ritiro delle truppe di Abu Dha[...]
Nonostante il cessate il fuoco entrato in vigore ad aprile, il conflitto colpisce come prima: ai raid e gli scontri si aggiungono il caldo torrido e l’assenza di energia elettrica[...]
Cinque giorni fa un rapporto delle Nazioni Unite denunciava la coalizione anti-houthi per aver causato il 60% di vittime e dei feriti tra i bambini nella guerra in Yemen. Ieri le p[...]
Un rapporto dell'Onu pubblicato ieri rivela come il numero dei minori uccisi e feriti in Yemen sia aumentato di 6 volte nel 2015. Principale responsabile per le violenze sui giovan[...]
L'Arabia Saudita punta alla capitale e promette di rompere il cessate il fuoco se il dialogo fallirà. Ma la tregua è uno specchietto per le allodole: in pochi giorni quasi 100 vitt[...]
Nonostante sia in corso il negoziato, i raid sauditi continuano ad uccidere i civili. Gli Emirati firmano un contratto da 529 milioni di dollari con una compagnia privata di contra[...]
Due attentatori suicidi si sono fatti esplodere oggi fuori un centro per reclute: almeno 45 le vittime. Amnesty International, intanto, attacca il blocco a guida saudita: "Le vostr[...]
Seppure il dialogo in Kuwait con i ribelli Houthi sia ripreso, l’Arabia Saudita punta alla capitale. Raid continuano a violare la tregua. Il Pentagono ammette di avere uomini nel p[...]