logo


L’obiettivo è controllare l’intera costa occidentale impedendo i rifornimenti di cibo (e armi?) alle regioni settentrionali del Paese controllate dai ribelli houthi[...]
Il conflitto prosegue mentre l’intermittente convocazione del tavolo di trattative non si riesce a produrre alcuna soluzione credibile. I bombardamenti sauditi non cessano e [...]
I dati sono contenuti nell’ultimo rapporto dell’organizzazione umanitaria Reprieve. In un differente studio, invece, Riyadh è accusata di aver utilizzato in Yemen bombe a grappolo [...]
L’annuncio di un esecutivo rivale a quello di Aden (sostenuto dalla comunità internazionale) aggrava le tensioni di un Paese dove si continua a combattere e a morire: un raid della[...]
Stop alle armi per due giorni con possibilità di estensione nel caso in cui i ribelli houthi permettano l’ingresso di aiuti umanitari nelle aree da loro controllate e mandino dei r[...]
Il segretario di Stato uscente Kerry annuncia il cessate il fuoco tra coalizione a guida saudita e ribelli Houthi, ma il governo yemenita si tira fuori. Potrebbe però essere costre[...]
Nuovi massacri sabato del blocco sunnita: colpita una prigione a Houdeidah (oltre 60 morti) e rase al suolo “per errore” tra case vicino a Taiz (17 civili uccisi). Sul piano politi[...]
La nuova road map prevede la deposizione del principale alleato saudita a favore di un governo di unità. Ma la guerra prosegue[...]
Sono ripresi all’alba di ieri i bombardamenti della coalizione saudita sulle postazioni houthi. Scontri anche a confine con l’Arabia saudita: 10 i ribelli uccisi, 4 le vittime tra [...]
Riyadh accusata di aver compiuto un "doppio attacco" al funerale di Sana'a in cui sono morte 155 persone: bombe mentre arrivavano i soccorritori. La tregua di 72 ore regge[...]