logo


Il ministero della sanità lo ha identificato come Mohammed Jahila, di 30 anni. Secondo alcune fonti era un membro di Hamas. Sale la tensione in vista di domani, quando migliaia di [...]
Nel giorno in cui cecchini dell’esercito sparano a centinaia di manifestanti disarmati, l’esercito dichiara che “le circostanze in cui dei giornalisti sono stati feriti sono ignote[...]
Per il ministro della difesa israeliano e l’esercito, il tiratore scelto che lo scorso 22 dicembre sparò e ferì un palestinese disarmato al confine con la Striscia di Gaza ha agito[...]
La Nakba non è solo una memoria, è una realtà in atto. Possiamo accettare che alla fine dobbiamo morire tutti; a Gaza la tragedia è che non riusciamo a vivere[...]
I palestinesi non sono come noi, ci dicono, loro sono “una minaccia”, mostri di videogame che devono essere eliminati per passare al prossimo livello[...]
Almeno otto palestinesi sono stati uccisi e altri mille feriti dall'esercito israeliano nel secondo venerdì della "Marcia del Ritorno". L''Onu accusa Israele di fare uso non necess[...]
Migliaia di palestinesi hanno raggiunto per il secondo venerdì consecutivo le linee di demarcazione tra Gaza e Israele. L'Onu condanna l'uso di "forza eccessiva"[...]
Hamas annuncia risarcimenti alle famiglie delle vittime della "Marcia del Ritorno". Israele parla di ‎«incentivi al terrorismo». Oggi altre decine di migliaia di palestinesi manife[...]
“Gli israeliani si sono assuefatti ai riferimenti storici; non c’è da meravigliarsi che possano giustificare il fuoco omicida contro dimostranti disarmati”scrive la giornalista isr[...]
Negli accampamenti sorti nella fascia orientale della Striscia i palestinesi predispongono trincee per proteggersi dagli spari dell'esercito israeliano[...]