logo


Inauguriamo oggi una nuova rubrica che si concentrerà sui rapporti tra i Balcani e il Medio Oriente. In questa prima puntata parleremo della visita di domenica del presidente turco[...]
Tel Aviv tiene i suoi uomini pronti ad intervenire anche se ritiene che la mediazione tra Hamas e l’Egitto (che apre Rafah per un messe) dovrebbe mantenere la situazione relativame[...]
Pene carcerarie dai due ai sette anni per 13 reporter e impiegati del quotidiano d’opposizione, tra cui il direttore Sabulcu, l’editore Altay, il giornalista investigativo Sik[...]
Il presidente turco ha annunciato ieri che le elezioni presidenziali e parlamentari si terranno il prossimo 24 giugno (e non più nel novembre del 2019). Ufficialmente per “superare[...]
Dopo giorni ad alta tensione, la Casa bianca prende tempo. Attivata una linea rossa con il Cremlino. Solo May accelera. La Gran Bretagna indossa l’elmetto: «Non serve il sì del par[...]
Il libro di Deniz Yucel, giornalista turco-tedesco, sulle manifestazioni di Gezi Park del 2013 è un viaggio nelle anime della Turchia che si sono incontrate a Istanbul[...]
Il summit di ieri tra Russia, Iran e Turchia definisce la strategia attuale dei tre attori: Mosca e Teheran danno ai turchi un silenzioso via libera a nord per impedire la framment[...]
Sette studenti detenuti dopo un raid nel campus dell’Università Bogazici e le dichiarazioni di Erdogan che li ha bollati come terroristi[...]
Intervista alla giornalista curdo-turca Aylina Kilic: «Il progetto di confederalismo di Rojava resisterà perché gode di una base sociale»[...]
Il ruolo di mediatore nelle dispute balcaniche da parte di Ankara non è una novità ma la voglia di mantenere la pace nell’area poggia su concreti e forti interessi economici [...]