logo


A pochi giorni dal voto i sondaggi danno il testa al testa. Ma se la riforma passerà, Erdogan potrà imporre una visione nazionalista sunnita che vuole una società omogenea[...]
I 19 giornalisti del quotidiano di opposizione arrestati cinque mesi fa hanno ricevuto le richieste del procuratore. Accuse eterogenee e contraddittorie[...]
A due settimane dal referendum sulla riforma costituzionale prosegue la repressione dei media. Ma Erdogan pare temere la sconfitta e si rivolge ai kurdi: «Votate sì, sono io il gua[...]
Con il referendum alle porte, il governo turco parla di fine delle operazioni ma non ritira l'esercito[...]
Ieri il vice primo ministro turco Kurtulmus ha annunciato una serie di sanzioni contro l’alleato olandese dopo che l’Aia nei giorni scorsi non ha permesso a due ministri di Ankara [...]
Sarebbero state uccise durante le operazioni di sicurezza del governo turco tra il mese di luglio 2015 e il dicembre 2016 nel sud est del Paese, denuncia un rapporto Onu[...]
Ieri nel tribunale speciale di Sincan, completamente blindato, sono stati chiamati 330 imputati. Così l’Akp prepara il paese al referendum del 16 aprile[...]
Prima condanna per Demirtas: 5 mesi. Tolto lo status di parlamentare a Yuksekdag. La delegazione del partito va a Strasburgo per denunciare il massacro in corso a Nusaybin[...]
La campagna di arresti è scattata ieri ed è continuata oggi. Ad essere colpito è stato il partito di sinistra filo-curdo Hdp[...]
Le discussioni e le votazioni parlamentari sulle modifiche ai 18 articoli della costituzione, iniziate lo scorso 9 gennaio, si sono concluse in tarda nottata. Spetterà ora al refer[...]