logo


Il Paese si è infiammato in nome della giustizia e dei diritti dei lavoratori, mentre il premier Erdogan ha minimizzato l’accaduto. Ma il massacro di minatori è il risultato,[...]
Interviste a Arzu Çerkezoğlu e a Kivanç Eliaçık, rispettivamente Segretaria Generale e responsabile relazione con l’estero della DISK, Confederazione dei sindacati rivoluzionari, d[...]
Erdogan lo aveva promesso: “cortei e riunioni a Taksim il 1 maggio non saranno consentiti”. E così in una città blindata, al tentativo delle migliaia di manifestanti di rompere il [...]
Il governo Erdogan vieta le celebrazioni del primo maggio nella storica e simbolica Piazza Taksim ad Istanbul. Ma i sindacati rivoluzionari ribadiscono che non sottosteranno ad alc[...]