logo


Nella notte gruppi di palestinesi hanno chiuso le vie di comunicazione a Nablus, Tulkarem e Ramallah in solidarietà con i prigionieri. Barghouti rifiuta anche l’acqua[...]
Alcuni prigionieri ricoverati per l’aggravarsi delle condizioni di salute. Domani sciopero nei Territori in solidarietà con i detenuti, mentre proseguono le proteste nelle strade[...]
Parla Qassam Barghouti, figlio del leader di Fatah Marwan, che digiuna con altri 1.500 detenuti palestinesi per ottenere migliori condizioni di vita nelle carceri israeliane[...]
Aumenta il numero di detenuti, mentre parte la battaglia sui media e per le strade. Israele risponde con isolamento, confische di libri e vestiti e trasferimenti[...]
Il 17 aprile alla testa di circa tremila detenuti di Fatah, darà inizio a uno sciopero della fame. Ma è anche una contestazione dei vertici del suo partito[...]
The newly elected members of Fatah’s Central Committee failed to appoint a vice president, as controversy surrounds imprisoned leader Marwan Barghouti, who received the highest num[...]
Marwan Barghouti, il Mandela palestinese, e sua moglie Fadwa ottengono la maggior parte dei consensi negli organismi dirigenti di Fatah. Il movimento però non si è rinnovato[...]
Risulterebbe vincitore in ogni confronto diretto, sia con il presidente dell’Anp in carica Abu Mazen che con i leader di Hamas[...]
Washington invita Abu Mazen a «correre dei rischi». Il leader dell'Anp esige che venga onorato l'impegno a liberare i prigionieri politici preso a luglio da Israele. Esclusa la sca[...]
Mustafa Barghouti: "Perché i palestinesi non possono accettare di riconoscere Israele come Stato ebraico? Ciò significherebbe abbandonare la propria narrativa, i rifugiati e i pale[...]