logo


Ieri all’Onu fallito l’ennesimo tentativo di accordo tra Russia e Usa. Il governo siriano annuncia la controffensiva sulla città dove le strategie militari sono specchio degli int[...]
Intervista al direttore dell'Al Quds Center for Political Studies di Amman. «La permanenza di Assad al potere non è l'opzione migliore ma la Giordania sarà pronta ad approvarla»[...]
Dopo il bombardamento statunitense dei soldati governativi, sia Assad che le opposizioni danno per morto il cessate il fuoco. Nemmeno un pacco di aiuti consegnato. Washington si ar[...]
Il cessate il fuoco regge, ma i convogli umanitari restano bloccati per mancanza di coordinamento tra governo e opposizioni. I “ribelli” scettici: il dialogo non riprenderà[...]
Anche gli islamisti accettano il cessate il fuoco ma restano al fianco di al-Nusra. Assad: «Riprenderò tutto il paese». Le potenze globali congelano la battaglia per portare avanti[...]
La mancata intesa tra Mosca e Washington sembra aver riportato il quadro della crisi siriana indietro di 3-4 anni. L'opposizione "moderata" presenta un piano lontano dalla realtà[...]
Secondo il quotidiano libanese As-Safir, i due ex nemici avrebbero trovato una convergenza sul prossimo futuro: la Turchia toglierà sostegno alle opposizioni nella città settentrio[...]
Dopo due anni il governo taglia l'ultima via di rifornimento alla città per le opposizioni. Scontri in corso mentre si attendono i riflessi del tentato golpe in Turchia: Assad sper[...]
Alla luce del peggioramento della sua crisi finanziaria, Hamas ha ripristinato le sue relazioni con Tehran deterioratesi con l'inizio della rivoluzione siriana[...]
Washington ha come obiettivo la divisione del territorio, frenando i raid russi con la giustificazione delle difficoltà a distinguere le opposizioni legittime dai gruppi jihadisti[...]