logo


Secondo l’analista iracheno di al-Monitor e Jadaliyya la strategia messa in piedi dalla coalizione anti-Isis basata sui raid aerei non funziona per due ragioni: a) differenza[...]
Il capo di Stato maggiore Usa avverte il presidente: per sradicare gli islamisti è necessario mandare truppe di terra. Il governo di al-Abadi bocciato sulla nomina dei ministri di [...]
Ankara pensa a una buffer zone lungo i suoi confini con la Siria e l’Iraq per difendersi dai jihadisti dell’Isil che un tempo servivano per sconfiggere il nemico al-Asa[...]
Duro colpo alla strategia Usa in Medio Oriente: i gruppi anti-Assad si accordano con i miliziani di al-Baghdadi a sud di Damasco. Mosca minaccia: "Intervento in Siria solo con l'On[...]
Lo Stato Islamico, il “califfato” di al Baghdadi, offre l’opportunità a vari attori mediorientali e gruppi di propaganda di associare i loro nemici al nuovo ̶[...]
Mentre la Farnesina attiva i propri canali, continuano gli scontri per il controllo di Aleppo, divisa tra Esercito Libero Siriano e regime. E all’orizzonte, l’avanzata dell’Isil.[...]
Secondo i dati ONU, almeno 250.000 siriani sono a rischio immediato di fame. I lunghi assedi, i bombardamenti indiscriminati dell’esercito governativo e dei miliziani islamic[...]
 Le Monde ieri ha scritto che i governi occidentali sono a conoscenza di attacchi chimici  compiuti delle forze governative siriane ma tacciono, almeno per ora. Anche lo scorso ann[...]
Le elezioni “farsa” per l’Occidente e l’Opposizione siriana sono iniziate stamane per coloro che non risiedono in Siria. Grande entusiasmo a Beirut. Elezioni vietate in[...]
Secondo il quotidiano siriano al-Watan, i ribelli e Assad avrebbero concordato per il rilascio di alcuni oppositori detenuti nelle carceri del regime in cambio di alcune famiglie “[...]