logo


I curdi pronti a colloqui senza precondizioni con il governo, naturale risposta all'intesa tra Stati uniti e Ankara che si sono unilateralmente presi la città di Manbij[...]
Accordo tra Washington ed Ankara: via le Ypg/Ypj dalla città liberata dall'Isis. Il doppiogiochismo statunitense serve i progetti di zona cuscinetto di Erdogan. Intanto l’organizza[...]
Più di 6.000 persone hanno raggiunto ieri Idlib come previsto dagli accordi tra governo centrale e gli islamisti di Faylaq al-Rahman. I salafiti di Jaysh al-Islam resistono puntand[...]
I miliziani salafiti hanno ieri abbandonato l’area insieme ai loro familiari in direzione di Idlib dove, denuncia Human Rights Watch, Ankara starebbe deportando i rifugiati siriani[...]
La dichiarazione del presidente turco è stata riportata stamane dall’Afp. Ankara guarda però oltre: in primis alla vicina Manbij, ma anche all’Iraq dove parla di un piano congiunto[...]
Almeno 15 arresti ad Ankara, dispersa anche la manifestazione di Istanbul contro la guerra. Sullo sfondo un aumento drammatico dei femminicidi[...]
L’attacco turco nel cantone di Afrin sembra imminente. Il Pyd curdo alle potenze mondiali: “Fermateli”. L’Amministrazione Trump se ne lava le mani: “Non è area dove opera la coaliz[...]
L’annuncio del governatore della capitale arriva per vietare sit-in e proteste a favore dei due insegnanti in sciopero della fame, Nuriye e Semih[...]
Il 10 ottobre 2015 due kamikaze dell'Isis saltarono in aria alla manifestazione per la pace indetta dall'Hdp: 102 morti, 500 feriti. Ma un'inchiesta seria non è mai partita[...]
In un carcere di massima sicurezza dal 4 novembre 2016, dopo decine di accuse formali, il co-presidente del partito di sinistra non ha visto iniziare un processo[...]