logo


Dalla deposizione del presidente Morsi, Egitto e Turchia hanno perseguito obiettivi opposti sul fronte domestico e su scala regionale. Ma oggi Ankara tenta il riavvicinamento per e[...]
As hopes for diplomatic settlements in both Syria and Libya fade, Cairo finds itself increasingly at odds with its Gulf allies, writes Ahmed Eleiba[...]
Ieri nell'ormai consolidato appuntamento con la radio indipendente romana abbiamo discusso della situazione dell'Egitto a 5 anni da Piazza Tahrir, tra desaparecidos e repressione d[...]
Secondo organizzazioni egiziane indipendenti sarebbero almeno i 1700 casi solo nel 2015: attivisti, giornalisti, semplici cittadini. L’accusa delle ong: «I servizi godono di impuni[...]
Ieri le autorità egiziane hanno arrestato due persone e dichiarato che le ragioni dell’uccisione sono meramente “criminali, non politiche”. Parole che destano dubbi al Cairo[...]
25 Gennaio. Il presidente egiziano ignora la sollevazione popolare che cinque anni fa, in piazza Tahrir, provocò la caduta di Hosni Mubarak. In Egitto regna un sistema autoritario [...]
A cinque anni dalla ‘giornata della collera’, migliaia di egiziani sentono il bisogno di ricordare la propria partecipazione alle proteste del 2011. Lo slogan trova sempre più segu[...]
Il 2015 ha visto una nuova ondata di scioperi in tutto il paese. A dicembre arriva la risposta dei sindacati indipendenti che puntano all'unità per contrastare il neoliberismo del [...]
La ECRF denuncia la sparizione forzata di decine di persone, mentre si aspettano proteste per l’anniversario della rivolta del 2011, che mise fine all’era Mubarak. Intanto, il Paes[...]
Dietro alla nuova coalizione anti-terrorismo e al rinnovato sostegno economico saudita, l’alleanza tra Riyadh e il Cairo fatica a tracciare una strategia comune sui principali obie[...]