logo


Con l'80% delle schede scrutinate, il partito del presidente Erdogan supera le aspettative e potrebbe formare un governo da solo[...]
Nonostante la guerra al movimento kurdo, la repressione della stampa indipendente, gli arresti degli oppositori, il presidente Erdogan non ha modificato le preferenze[...]
Il 28 settembre è iniziato l'anno scolastico in Turchia. Nel Kurdistan del nord si è assistito ad un massiccio boicottaggio delle lezioni per chiedere l'inserimento del curdo tra l[...]
L’Akp non risale nei sondaggi: cresce il timore di un intensificarsi delle violenze anti-kurde in chiave elettorale. Ieri notte feriti in due attacchi oltre 30 soldati. Raid aerei [...]
Decine di morti civili nel Kurdistan turco, violenza di Stato, attacchi senza precedenti alla stampa con oltre 140 giornalisti licenziati. Ma nonostante ciò nei sondaggi Erdogan no[...]
Il leader dell’Hdp chiede la sospensione delle elezioni anticipate. E mentre l’esercito bombarda il nord dell’Iraq, il sud turco è diventato zona militare: ogni giorno morti e feri[...]
Why this conflict will not continue? The Pkk’s structure is different, the Turkish public opinion doesn’t feel it as a threat and the Rojava’s fight against Isis [...]
Cannoni ad acqua e lacrimogeni contro le manifestazioni di protesta dopo il massacro di Suruç. Le autorità turche hanno fretta di trovare i responsabili e placare le accuse.[...]
Almeno 32 morti ieri nell’attentato terroristico nel centro culturale Amara. Il governo islamista condanna l’attacco e punta il dito contro lo Stato islamico. Ma quello[...]
Il presidente spera nell’instabilità per riportare il paese al voto e recuperare il consenso perduto. Le opposizioni tentano la via della coalizione senza l’Akp.[...]