logo


Nella tradizionale rubrica del sabato sul continente africano, analizziamo le campagne elettorali in Angola e Kenya, tra corruzione e nepotismo. Intanto Amnesty International accus[...]
Intervista allo chef libanese Kamal Mouzawak, a Salerno con la rassegna Mediterraneo Contemporaneo: «Nel 2004 abbiamo creato il mercato di contadini Souk al-Tayeb. Nulla parla dell[...]
Una delegazione israeliana andrà a Washington per "dimostrare" la colpevolezza di sei tra le più note organizzazioni palestinesi per i diritti umani, accusata di terrorismo. Intant[...]
25 milioni di iracheni costretti a scegliere tra partiti ancora divisi secondo faglie etnico-religiose. Unica certezza l’astensione, figlia della rabbia esplosa nella rivoluzione d[...]
Un decennio dopo la secessione, i due paesi avvieranno relazioni commerciali e abbatteranno i muri politici che hanno finora indebolito le rispettive economie e pesato sulle comuni[...]
La difesa ottiene gli atti dell’accusa. Il ministro egiziano del petrolio a Ravenna: «No comment». Lettera di 40 europarlamentari alla Ue: fare pressioni per liberarlo. Intanto ier[...]
Dopo 13 mesi di impasse politica, il “Paese dei Cedri” ha un nuovo esecutivo guidato dal magnate Mikati. Ieri il voto di fiducia del parlamento con 85 voti a favore e 15 contrari [...]
Libia post-Gheddafi. La brigata guidata dal comandante salafita Mahmoud Hamza impone la sua legge a Tripoli. E Di Maio parla di «stabilizzazione» [...]
Dopo 25 anni, il Ghana Socialist Forum diventa il Socialist Movement of Ghana [...]
Viaggio nel modello dell’autodifesa popolare, cardine del confederalismo democratico della Siria del Nord-est. Formazione politica prima che militare, unità multietniche e due line[...]