logo


Intervista al politologo Mustafa Pekoz: "Il pretesto delle armi chimiche per spezzare la crescita della Russia in Medio Oriente e limitare la sua influenza"[...]
Ieri le tv locali davano per certo l’accordo di evacuazione tra Isis e al-Nusra e il governo per il campo profughi palestinese. In un video i sofisticati tunnel delle opposizioni a[...]
Dopo Robert Fisk, anche il reporter Usa Pearson Sharp, di One American News, riferisce di non aver trovato conferme dell'attacco con armi chimiche attribuito alle forze governative[...]
Trump, scrive il Wall Street Journal, vuole sostituire le truppe Usa nel nord della Siria con soldati arabi. Riyadh si mostra disponibile. Intanto il noto giornalista britannico Ro[...]
«Per la prima volta scelti target iraniani in Siria», così un alto funzionario dell’esercito israeliano. Pochi giorni dopo l’azione Usa. Il centro ricerche di Barzeh ispezionato a [...]
È iniziata oggi la missione degli esperti dell’Organizzazione per la Proibizione delle Armi Chimiche. Gli Stati Uniti annunciano nuove misure contro compagnie russe legate ad Assad[...]
La difesa antiaerea siriana ha risposto abbattendo diversi missili. Tre feriti e danni limitati. Putin: atto di aggressione. Parigi: ora processo di pace[...]
Dopo giorni ad alta tensione, la Casa bianca prende tempo. Attivata una linea rossa con il Cremlino. Solo May accelera. La Gran Bretagna indossa l’elmetto: «Non serve il sì del par[...]
INTERVISTA.  L’analista, uno dei più noti del mondo arabo, pone anche un punto interrogativo sul presunto attacco con armi chimiche nella Ghouta, il pretesto ‎che Donald Trum[...]
Incontro alla Casa bianca con Mattis, manovre nel Mediterraneo. L’agenzia per le armi chimiche in partenza per Ghouta est. Tel Aviv convoca l’intelligence contro l’Iran, Ankara ris[...]