logo


Israele, cresce il malcontento nei confronti della politica degli insediamenti nei Territori occupati e in tanti non comprano più i prodotti delle colonie. Nel 2013 sono stati pres[...]
La presenza alla marcia di tanti ministri e viceministri conferma una volta di piu’ che la politica del governo Netanyahu coincide perfettamente con le aspirazioni dei coloni[...]
Vittoria politica di Israele, infuriata per il riconoscimento dell'Onu allo Stato di Palestina. Ieri bloccati al valico di Erez 70 malati gazawi diretti negli ospedali israeliani p[...]
Israele impedisce a 70 pazienti gazawi di uscire dalla Striscia per ricevere trattamenti medici perché nei documenti di trasferimenti c’è scritto “State of Palestine”.[...]
Un documentario australiano racconta le violazioni dei diritti dell’infanzia da parte dei soldati israeliani. Maltrattamenti “inaccettabili”, secondo il portavoce del ministero deg[...]
Il premier islamista Erdogan mette da parte critiche e condanne fatte per anni a Tel Aviv e si prepara ad accettare i risarcimenti offerti dal governo Netanyahu per le famiglie del[...]
Le autorità israeliane da tempo annunciano provvedimenti punitivi verso i responsabili del “Price Tag” ma alle parole sono seguite raramente azioni concrete. Arresti e condanne son[...]
Nonostante una sentenza dell'Alta Corte di Giustizia israeliana e le rassicurazioni del ministro della Difesa Moshe Ya'alon, in Cisgiordania aumentano gli avamposti illegali persin[...]
Le continue confische israeliane hanno spinto l’organizzazione umanitaria a bloccare la distribuzione di tende per i palestinesi sfollati. Le demolizioni hanno lasciato senza casa [...]
Negoziati. Secondo il portale israeliano Walla i palestinesi sono disposti a cedere il 3% con piccoli scambi di territorio israeliano. Il ministro dell’Economia israeliano at[...]