logo


Retate contro i venditori di giocattoli: «La campagna di confisca è volta a combattere i comportamenti negativi che possono danneggiare i bambini e la psiche dei cittadini»[...]
Un anno dopo la morte di un venditore ambulante di pesce, l'uccisione di 15 donne in fila per aiuti alimentari riaccende le critiche e le preoccupazioni per le condizioni disperate[...]
Il disequilibrio libico e la lotta tra le diverse fazioni presenti nel Paese hanno in primo luogo un effetto diretto sulla popolazione locale con un peggioramento progressivo e rad[...]
A tre giorni dalla morte di 15 donne a Sidi Boulaalam, stampa e politica tentano di individuare le cause: mancata regolamentazione delle attività benefiche, errori delle autorità l[...]
Mohammed VI licenzia ministri e segretari generali per non aver implementato il piano di sviluppo della regione di due anni fa. Ma le tensioni non calano[...]
Un viaggio nella straordinaria vita di una delle donne egiziane che più ha influenzato il suo paese: fondatrice delle prime organizzazioni femministe[...]
Il leader di Hezbollah rompe il silenzio e accusa la monarchia Saud di spingere Israele ad attaccare il Libano. Resta il mistero intorno al premier libanese Hariri che resta a Riya[...]
Il presidente egiziano ringrazia Renzi per il sostegno al regime. La Farnesina: «È interlocutore appassionato». Intanto, confermati i 5 anni di condanna per Alaa Abdel Fattah[...]
Dopo le dimissioni del precedente rappresentante, ostacolato dal governo marocchino, le Nazioni Unite inviano il tedesco Koehler[...]
L’attacco di venerdì nell’oasi di Bahriya, rivendicato dal gruppo jihadista Hasm, ha causato la morte di 52 agenti (solo 18 per il ministero degli interni). Il presidente al-Sisi p[...]