logo


Le forze del governo di unità entrano nel centro della città e prevedono di riprenderla entro pochi giorni. Ma l'Isis non è ancora vinto: attentati nello stile iracheno e nuovo flu[...]
In una intervista al quotidiano francese Journal du Dimanche, il primo ministro libico chiede l'aiuto occidentale, ma si dice contrario a nuovi bombardamenti. Sabato brigate affili[...]
Mentre si prepara un'offensiva contro l'Isis e GNA e Haftar mantengono la loro contrapposizione, prende forma un nuovo piano per bloccare i flussi migratori verso l'Europa. [...]
Dopo gli ultimi eventi, il destino della Libia potrebbe essere ad un punto di svolta. La determinazione della direzione che prenderà questo futuro sembra sempre più nelle mani dell[...]
The EU-Ankara agreement on migration may create a precedent for Libya. Tripoli asks for foreign military intervention and a joint plan on migrants, while Brussels prepares to seal [...]
L’accordo sui migranti tra UE e Ankara potrebbe creare un precedente per l’emergenza in Libia. Tripoli chiede un intervento militare e un’intesa sull’immigrazione, Bruxelles si pre[...]
La dinamiche libiche sono tali che, anche quando si parla apertamente di intervento internazionale, non è detto che questo avvenga. Il bilanciamento delle alleanze potrebbe portare[...]
OPINIONE. «Ma ora siamo in democrazia, no? E quindi il governo quisling si fa prima di invadere, poi lo si porta nel paese che si vuol prendere, poi gli si fa chiedere “aiuto” a ch[...]
L’Italia e gli “alleati” occidentali nella nuova conquista della Libia pensano sempre più a frantumare il Paese nordafricano in tre Stati federati per meglio sfru[...]
In una logica di stabilizzazione del Paese e di riavvio dell'economia, il GNA sembra essere percepito, sia da forze interne sia dagli attori internazionali, come l'unica alternativ[...]