logo


Il 12 maggio gli iracheni sono chiamati alle urne per le parlamentari. Lo Stato Islamico promette attacchi, mentre i partiti definiscono le alleanze. Ma gli ostacoli rimangono[...]
Nuovi scontri tra le forze fedeli al nipote dell’ex dittatore, ora alleato saudita, e i ribelli Houthi. Esposto penale contro i vertici di Rwm e autorità italiane per complicità ne[...]
Prima proiezione ieri di Black Panther in un multisala di Riyadh. Esulta l’industria cinematografica di fronte alle aperture del “riformatore” bin Salman[...]
Dopo aver visitato 8 campi nelle province irachene di Ninive e Salahddin, l’ong denuncia “uno sfruttamento sessuale straziante”. A pagare il prezzo più alto sono le donne sospettat[...]
Il doppio attentato, il più grave da gennaio, è avvenuto ieri nella città settentrionale di Asdira durante un funerale di alcuni membri delle Unità di mobilitazione popolare (Pmu).[...]
Oggi l’emiro visita il presidente Usa, accolto da un accordo di vendita di missili da 300 milioni, a poche settimane dal meeting del tycoon con il nemico Bin Salman[...]
Ieri un raid dell’aviazione di Riyadh ha centrato una casa a Taiz, uccidendo 20 persone. L’inviato delle Nazioni Unite inizia un giro di consultazioni con i paesi della regione[...]
Nel secolo scorso i dominatori europei hanno esercitato uno stretto controllo sulla produzione di cultura attraverso la nuova arte. L'Egitto oppone resistenza e produce[...]
Il summit di ieri tra Russia, Iran e Turchia definisce la strategia attuale dei tre attori: Mosca e Teheran danno ai turchi un silenzioso via libera a nord per impedire la framment[...]
Domenica il ministro degli interni ha promesso di punire con “misure severe” tutti coloro che “offendono i valori nazionali e tradizionali”. Il direttore del Centro per i diritti u[...]