logo


Il giornalista iracheno Salah al-Nasrawi: «Non è la fine del conflitto, ma l’inizio. La fase militare è la più semplice, molto più complessa quella politica»[...]
Il rapporto tra curdi e la città è molto antico e ancora oggi la comunità potrebbe ricoprire un ruolo rilevante per il suo futuro. Le strade intraprese dai gruppi curdi sono, però,[...]
Intervista a Rabun Maruf, capogruppo nel parlamento del Kurdistan iracheno di Goran, partito di opposizione: quali sono gli obiettivi di Ankara per il controllo di Mosul nel post-I[...]
Dalla guerra del 2013 a oggi. Solo un progetto unitario di tutti gli iracheni salverà la città non un nuovo dominatore[...]
Lanciata ieri mattina la controffensiva sulla seconda città del paese: già ripresi 7 villaggi. In campo truppe governative, peshmerga, milizie sciite, soldati turchi, ognuno portat[...]
Il premier al-Abadi ha annunciato stanotte l’inizio delle operazioni militari per riconquistare la “capitale” irachena dello Stato Islamico. Ma l’estremismo islamico non sta a guar[...]
I falsi filmati venivano copiati su cd che i militari americani abbandonavano nelle case irachene che andavano a perquisire[...]
Il presidente turco tuona contro il premier iracheno: "Stai al tuo posto. Parteciperemo alla battaglia per la città". L'esercito di Baghdad ammassa truppe alle porte della roccafor[...]
«Il problema non è l’Is, che potrebbe essere sconfitto nel giro di un mese ma, quello di alterare gli equilibri e la volontà di democratizzare l'area. Il “califfato” è stata creata[...]
La crisi economica ha significativamente diminuito le ambizioni indipendentiste, mentre le richieste sociali e politiche di rivolgersi a Baghdad crescono[...]