logo


Secondo indiscrezioni la Russia aveva accettato di allontanare gli uomini di Teheran dal confine sud siriano in cambio del ritiro israeliano dai territorio occupati nel 1967[...]
Con i suoi attacchi Washington punta sul cambio di regime. Ma se in passato gli iraniani chiedevano maggiori diritti, oggi protestano per la corruzione, il ritardo dei salari, la s[...]
Dal secondo dopoguerra a oggi le relazioni tra Teheran e Belgrado sono state caratterizzate da decisi e repentini cambi di rotta legati soprattutto alle dinamiche interne e al ruol[...]
Dopo l’aiuto da 2,5 miliardi di dollari ricevuto dai sauditi, Re Abdallah di Giordania va allo scontro con Tehran e mette fine alla sua linea prudente nel conflitto tra petro[...]
Chiuso per ora il dossier nordcoreano, adesso l'amministrazione Usa può dirigere tutta la sua aggressività in politica estera contro Teheran, con il sostegno di Israele e Arabia Sa[...]
Il segretario di Stato Usa Mike Pompeo ha annunciato 12 condizioni che Tehran dovrà soddisfare per non subire le sanzioni economiche e diplomatiche americane[...]
Intervista a Avraham Burg, politico e scrittore israeliano, ex presidente della Knesset: «La società israeliana si è radicalizzata perché, come nel resto del mondo»[...]
Sono stati i più violenti sul Golan occupato dal 1973. La Siria afferma di aver respinto gli attacchi israeliani. Tel Aviv invece sostiene di aver affrontato un assalto con missili[...]
Stati uniti via dall’intesa: «Gli iraniani mentono». Nuove sanzioni anche a chi aiuta Teheran. Tusk «L’approccio europeo sia unito». Ha prevalso il pressing saudita e israeliano, d[...]
Secondo Rabat, attraverso Hezbollah, Tehran fornirebbe armi e addestramento al Fronte Polisario che, da parte sua, nega con forza[...]