logo


Dopo tre anni di occupazione Isis con clandestinità e stazioni «pirata», riaprono i negozi di dischi, i tassisti accendono la radio e il violino di Ameen ritorna a suonare[...]
Il progetto del collettivo gazawi nasce con l’obiettivo di mostrare “l’altra Gaza”, non quella veicolata dai media mainstream che richiama soltanto tragedie e dolore[...]
Dai salotti culturali di Aleppo agli articoli sui quotidiani, la vita della scrittrice siriana segna la nascita di una rete culturale alternativa in Medio Oriente[...]
Dal 1 giugno nelle librerie, anche quelle virtuali, "Cinquant'anni dopo - 1967-2017 I territori palstinesi occupati e il fallimento della soluzione a due Stati"[...]
La manifestazione in Uganda vuole combattere la propensione al pregiudizio verso l'arte contemporanea: artisti africani si danno alle contaminazioni per non confinarsi in poetiche [...]
A Doha il Kac punta alla creazione di un circolo artistico e investigativo, dando spazio ai giovani e incentivandoli ad esplorare nuove discipline creative[...]
"Arrestati" dell'ex direttore del quotidiano turco d'opposizione Cuhmuriyet: un viaggio nella storia della Turchia, nella repressione di oggi e nel significato di prigionia[...]
Scrittrice, giornalista e poetessa, l'autrice siriana s'immerge nella psiche femminile, ripercorre una prospettiva femminile e femminista. Raccontando storie tabù[...]
Durante la fuga, una donna nutrì i figli con la portulaca, o baqla. Senza forse conoscere le tantissime proprietà di una pianta che in Europa è considerata infestante[...]
Monica Maurer si pone l’obiettivo di riconsegnare alla comunità palestinese un tassello di quell’archivio audio-visivo andato distrutto nell’invasione israeliana del 1982[...]